Dr. Piliviaiuta ad evitare laprotesi di ginocchio

Posted by Orthopaedic on August 3rd, 2016

Mediante una innovative tecnica computerizzata il Dott. Pili corregge l’asse di carico del ginocchio, che è la principale causa di artrosi del ginocchio, e così facendo ristora la normale funzione del ginocchio senza dover mettere la protesi. Prima che questa tecnica avveniristica per che si basa sul principio di correggere le deformità causa dell’artrosi, in poche parole raddrizzare le gambe storte, l’unico rimedio era la protesi. Ora con questa nuova tecnica mini invasiva, si può evitare di avere la protesi e avere risultati di gran lunga superiori e a più lungo termine. Questa tecnica, infatti, si basa sul restaurare il normale equilibrio dell’articolazione e così facendo restituire alla cartilagine del ginocchio alla sua normale funzione. Le caratteristiche mini invasive della tecnica e il fatto che non si utilizzino materiali estranei al corpo permette di evitare il rigetto della protesi e le tanto temute infezioni. Queste caratteristiche rendono questa tecnica molto più sicura rispetto alle precedenti t
ecniche utilizzate e permettono dei risultati a lungo termine e di maggiore impatto sulla vita di tutti i giorni. Le gambe vare o valghe sono una patologia molto comune e se il problema non viene risolto in tempo si va in contro all’insorgenza dell’artrosi del ginocchio o dell’anca. Questa patologia è spesso presente già dall’età infantile e si porta appresso per tutta la vita. Fortunatamente il periodo migliore per correggere le gambe vare o valghe è proprio l’età pediatrica. I bambini con le gambe storte possono, infatti, essere trattati con una semplicissima procedura mini invasiva che risolve il problema per sempre. Se ci si trova in età adolescenziale o in giovane età il problema delle gambe storte può essere corretto ugualmente con l’utilizzo della tecnica con fissatori computerizzati. Questa procedura non solo rende le gambe di un aspetto migliore ma protegge anche dall’artrosi del ginocchio che spesso si presenta precocemente in questi pazienti portandoli a dover subire interventi molto più invasivi edi minore successo come la protesi di ginocchio totale o monocompartimentale.

Circa una persona su tre oltre i 45 anni soffre di dolore alle ginocchia. L’insorgere del sintomo doloroso e della riduzione della mobilità e delle attività quotidiane di queste persone può essere evitato mediante la correzione con l’osteotomia di tibia. Questa procedura, che oggi viene effettuata con metodiche mini invasive e sicure è sufficiente ad impedire che questi pazienti debbano un giorno subire un intervento di protesi di ginocchio. Le cause di questi sintomi sono infatti il consumo della cartilagine che è dovuto ad un allineamento sbagliato (ginocchio varo o ginocchio valgo). Questi sono i casi che più hanno beneficio da questa tecnica chirurgica. Nel caso l’intervento di correzione con osteotomia della tibia non fosse più possibile il Dott. Pili può sempre ricorrere all’ utilizzo della protesi di ginocchio a Milano dove opera principalmente come specialista ortopedico alla Casa di Cura San Camillo di Milano. Lui utilizza la protesi di ginocchio solo nel caso che tutte le altre opzioni più conservative e meno invasive non fossero più possibili e nel caso di artrosi del ginocchio conclamata e irreversibile.

Per ulteriori informazioni su cura artrosi si prega di visitare il sito http://drpiliortopedico.it/ .

Link To Directory
Top Searches - Trending Searches - New Articles - Top Articles - Trending Articles - Featured Articles - Top Members

Copyright 2019 Uberant.com
653,923 total articles and counting.